newsletterDove, come, quando
 

 

 

 

 

 

 

Una serata culturale davvero significativa quella di sabato 13 dicembre. Il critico d'arte Mario Dal Bello ha presentato il libro: “Tiziano. Una passione per l'uomo” e nella stessa serata è stato consegnato il premio “Giovanni Paolo I” a mons. Angelo Vincenzo Zani (segretario della Congregazione per l'educazione cattolica) e ad Ignazio Oliva (attore).
Il prof. Dal Bello ha condotto il pubblico in un percorso nell’arte di Tiziano, mettendo in evidenza la dimensione religiosa che la permea, non solo nei soggetti propriamente sacri ma nel suo modo di guardare la natura e l’uomo.

      

      

Sabato 27 settembre 2014 sono stati ospiti il prof. Mario Dal Bello, scrittore, critico d’arte, di cinema e di musica, che ha presentato il volume “El Greco. Le illuminazioni” anche attraverso alcune proiezioni di immagini. La serata è stata accompagnata da alcune letture proposte dall'attore Alex Pascoli, pronipote del poeta.

Sabato 19 luglio 2014, il Cardinale Bertone, Segretario di Stato Emerito, attuale Camerlengo di Santa Romana Chiesa, ha presentato il suo libro: " La diplomazia pontificia", nell'ambito della rassegna di incontri culturali "Illustrissimi". E' intervenuto anche il Prof. Vincenzo Buonomo, docente di diritto internazionale alla Pontificia Università Lateranense, per la presentazione del libro “La diplomazia pontificia in un mondo globalizzato”.
U
n'iniziativa questa, che ha rafforzato anche la collaborazione con la Libreria Editrice Vaticana.
E' risultato evidente che la Santa Sede nel porsi sulla scena internazionale persegue finalità differenti da quelle degli altri membri della Comunità delle Nazioni, ma con una posizione chiara nei contenuti e nelle modalità che, lungi dall'essere sui generis o anomala, si configura nel contesto dei principi e delle regole dell'ordinamento di cui
la Santa Sede è parte. In questa prospettiva il contenuto del volume presentato, espressione dell'esercizio della funzione di Segretario di Stato svolta dal Card. Tarcisio Bertone, non rappresenta solo una raccolta di interventi o di scritti, ma è soprattutto uno strumento che contribuisce a rilevare ed approfondire obiettivi, metodi e significato dell'intensa e complessa attività internazionale e diplomatica che svolge la Santa Sede, l'impegno per la pace e ancora i temi della dignità umana, della libertà religiosa, dello sviluppo dei popoli e dell'Europa. Il volume ha la prefazione di Papa Francesco che del card. Bertone, tra l'altro, scrive: “La sua pacata e matura esperienza di servitore della Chiesa ha aiutato anche me, chiamato alla sede di Pietro da un Paese lontano, nell'avvio di un insieme di relazioni istituzionali doverose per un Pontefice... Sono tanti e pregnanti gli spunti di questo lavoro che dimostra quanto il cardinale Bertone abbia saputo presentare l'annunc
io evangelico, i valori e le grandi istanze della dottrina della Chiesa, in conformità con le linee portanti del magistero di Benedetto XVI, con quell'equilibrio e quella sobrietà necessari a favorire una cultura del dialogo, propria della Santa Sede... la storia,... renderà evidente l'intensa azione del cardinale Bertone, che ha dimostrato anche di avere la tempra piemontese del gran lavoratore che non lesina nelle fatiche nel promuovere il bene della Chiesa, preparato culturalmente e intellettualmente e animato da una serena forza interiore”.


Il saluto di S. E. Mons. Giuseppe Andrich, Vescovo di Belluno-Feltre

Sabato 7 giugno, come ogni anno, si è tenuta la cerimonia di consegna del premio internazionale “Giovanni Paolo I” organizzata in collaborazione con il Comune di Santa Giustina e il Consorzio Bim Piave. Le personalità che hanno ritirato il riconoscimento, scelte dal comitato organizzatore, sono il card. Paul Poupard, Presidente emerito del Pontificio Consiglio della Cultura e Presidente emerito del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso; Mario Dal Bello, critico d'arte, cinema e musica; Eugenio Cappuccio, regista e sceneggiatore; Daniela Dessì (soprano) e Fabio Armiliato (tenore) che proporranno anche alcuni brani musicali. Nel corso della serata, condotta da Michelangelo De Donà, sarà presentato il libro “Appassionata. Incontro con il soprano Daniela Dessì” (ed. Paoline), autore il prof. Dal Bello. Una serata all'insegna della riconoscenza e della bellezza.

    

    

S. E. Mons. Poupard celebra la S. Messa nella chiesa parrocchiale di Santa Giustina

Il 5 giugno 2014 I giovani del quartiere definito di camorra di Barra della periferia dimenticata di Napoli hanno raccontato attraverso monologhi, canzoni, azioni clownesche e performance corali cosa vuol dire vivere in un quartiere sotto la dittatura criminale della camorra e allo stesso tempo essere totalmente dimenticati dalle istituzioni napoletane e costretti al sostegno. Con lo spettacolo presentato dal gruppo "Il tappeto di Iqbal", i presenti hanno vissuto una bella serata di testimonianza di coraggio, voglia di vivere e dare il proprio contributo per migliorare la propria condizione e quella degli altri.

Sabato 31 maggio, presso la sala Perotto del Centro si è tenuto un concerto di beneficenza a favore della Casa di Natale di Aviano. Nel corso della serata si sono susseguiti tre cori: il Coroliceo del Liceo scientifico di Feltre, il Coro "Voci dai cortivi" e il duo locale Mario e Bruno con l'accompagnamento di vari strumenti. Buona partecipazione e bella serata che ha unito lo stare insieme, il piacere di ascoltare canti belli e l'attenzione ai bisognosi attraverso la possibilità di donare qualche offerta.

 

Venerdì 30 maggio presso il Centro Papa Luciani si è tenuto l'incontro-testimonianza con Giacomo De Luca che ha raccontato la seconda parte del pellegrinaggio a piedi da Roma a Gerusalemme. Il Sig. De Luca, già ospite del Centro, aveva tenuto un incontro qualche mese fa (vedi archivio 2013) per narrare la prima parte del suo cammino da Santiago a Roma. La testimonianza, ricca di riferimenti culturali, storici e architettonici dei vari luoghi attraversati dal Sig. de Luca, è stata un ripercorrere, anche attraverso le diapositive di quanto da lui vissuto e incontrato.


La cartolina spedita al Centro da Giacomo De Luca al suo arrivo a Gerusalemme

L'intero percorso compiuto da De Luca Giacomo

Sabato 24 maggio 2014 presso il Centro Papa Luciani si è tenuto un incontro sul tema “Fede e filosofia” con la presentazione del libro “La festa. Una riflessione antropologica” (Giuliano Ladolfi Editore) e della collana “Ametista”. Sono intervenuti don Francesco Russo e prof. Maurizio Schoepflin.

Venerdì 23 maggio 2014, presso la Sala “Don Luigi” Oratorio della Parrocchia di Santa Giustina (Belluno) Michele Cucuzza ha presentato il libro “Gramigna. Vita di un ragazzo in fuga dalla camorra” (ed. Piemme) con la presenza di Luigi Di Cicco.
Nel libro si narra di
Luigi, figlio d’arte. Suo padre è un boss della camorra, un pezzo grosso, uno di quelli che contano nell’aversano. Dalle sue parti, con quelle credenziali, potrebbe essere padrone incontrastato. Ma lui non ne vuole sapere. Troppo vivo e amaro il ricordo degli anni di infanzia, con il padre sempre in galera e la geografia imparata andando in visita nelle carceri di massima sicurezza in tutta Italia, con i Natali a toni smorzati, solo con donne e cugini, perché tutti gli uomini della famiglia o erano latitanti o in prigione. Quando le irruzioni all’alba della polizia o i parenti morti in agguati non li vedi sullo schermo ma li hai in casa, puoi crescere senza poterne fare a meno, o cercare di starne lontano il più possibile. Luigi ha scelto la seconda strada, dicendo tanti no, poi qualche sì, poi ancora no no no, fino a costruirsi una vita pulita e dignitosa. Questo vuole dire ai figli di Scampia e a tutti gli altri, una vita diversa è possibile, ed è molto più bella.

Il 5 aprile 2014, Mons. Dario Edoardo Viganò, direttore del Centro Televisivo Vaticano (CTV), ha presentato i libri "Telecamere su San Pietro. I trent'anni del Centro Televisivo Vaticano" e "Il Vaticano II e la comunicazione. UNa rinnovata storia tra Vangelo e società".
Mons. Viganò ha narrato la nascita del Centro Televisivo Vaticano, proponendo ai presenti le finalità e le modalità di lavoro. Ha approfondito l'importanza della comunicazione e dei mezzi che ne permettono la diffusione, addentrandosi anche in alcune particolarità dei "dietro le quinte". Interessante l'aggancio con il Concilio Vaticano II, evento che attraverso la televisione ha potuto rendere partecipi le persone di tutto il mondo.
Mons. Viganò ha proposto ai presenti alcune chiavi di lettura delle immagini che vengono trasmesse alla televisione, facendo comprendere che ogni inquadratura ha il suo significato non solo tecnico, ma anche spirituale e teologico.

Sabato 22 marzo il Prof. Mario Dal Bello è tornato al Centro Papa Luciani per presentare il libro: "Lorenzo Lotto. Un incontro" e "La congiura di Hitler. Il rapimento di Pio XII".


attività | associazione | Papa Luciani | link